RILIEVI E MONITORAGGIO DEL TERRITORIO

Grazie all’uso di nuove tecnologie quello che fino a poco tempo fa sembrava essere impossibile oggi non lo è. Se questo risulta vero in molti campi, il rilievo topografico con droni non fa eccezione.

Già da un po’ si sente parlare dei droni e dei vari campi in cui possono operare. Oggi parleremo nello specifico del rilievo topografico con droni.

Nati come supporto nel settore militare, da quando si è iniziato a utilizzarli, la tecnologia relativa ai droni ha fatto veri e propri passi da gigante. Il tutto in un lasso di tempo relativamente breve. I più utilizzati per un rilievo topografico con droni sono i quadrirotore, ma esistono anche droni con sei od otto rotori più potenti e in grado di supportare fotocamere come le reflex. I costi di questo tipo di droni sono però più elevati rispetto al quadrirotore, che resta comunque la prima scelta.

Grazie ai droni, chiamati anche APR (Aeromobile a pilotaggio remoto) dagli addetti ai lavori, nel campo dei rilievi e il monitoraggio del territorio, è possibile riprendere e raccogliere immagini dall’alto che potranno poi essere trasformate in dati, mappe e rappresentazioni 3D del territorio ispezionato.

TOPOGRAFIA CON DRONI: COME EFFETTUARLA

volo con droni rilievo topografico

Prima di scoprire tutti i vantaggi del rilievo topografico con droni vediamo come si effettua questo tipo di rilievo.

La prima cosa da fare è una pianificazione: scelta l’area dove verranno fatti i rilievi si stabilisce il piano di volo. Si sceglie il punto dove posizionare la stazione di controllo e dove far decollare e atterrare il drone. Un controllo fondamentale da effettuare durante le operazioni di pianificazione è individuare eventuali ostacoli al volo del drone durante la missione (i cavi dell’alta tensione ad esempio).  Infine si valutano le misure topografiche a terra che fungeranno da supporto alle aeree.

Ovviamente per effettuare tutto questo lavoro di pianificazione, noi di Drone Pro Service ci rechiamo sul posto dove verranno effettuati i rilevamenti. La fase della pianificazione potrebbe essere fatta anche da remoto, ma il sopralluogo rimane sempre e comunque il modo migliore per elaborare una pianificazione dettagliata.

Effettuata questa fase preliminare si passa a valutare i permessi necessari. I piloti di Drone Pro Service sono tutti operatori registrati ENAC. Per quanta riguarda le autorizzazioni, variano a seconda di dove verrà effettuato il rilievo topografico con droni. Ad esempio l’autorizzazione per il sorvolo di aree protette, parchi naturali o di aree con restrizioni al volo.

Ultima fase è la scelta del posizionamento dei punti a terra, fondamentali per il rilievo fotogrammetrico effettuato dal drone. La posizione dei punti a terra deve essere molto precisa perché da essa dipende l’accuratezza del dato raccolto dal drone. A questo punto si può decollare col drone ed effettuare le fotografie. La fotocamera può essere orientata verticalmente verso il basso, con l’obbiettivo puntato orizzontalmente o leggermente inclinato rispetto l’orizzonte. Più foto dello stesso punto vengono fatte da prospettive differenti, maggiormente accurato sarà il dato ottenuto.

VANTAGGI DI UN RILIEVO TOPOGRAFICO CON DRONI

vantaggi topografia con drone

Passiamo a questo punto a racchiudere i vantaggi di un rilievo topografico effettuato con droni in tre parole: “economici, rapidi, precisi”.

Effettuare una topografia ambientale di un territorio può risultare molto dispendiosa se si utilizzano strumentazioni tradizionali come piattaforme aeree, aeroplani, elicotteri, l’affitto del pilota, un fotografo e il rischio che a un primo intervento non bastino le immagini riprese. Tutto questi costi vengono ammortizzati se ci si affida ai droni.

Un altro vantaggio è la velocità con cui si riescono a effettuare questi rilievi. Le dimensioni contenute del drone e l’efficace manovrabilità dello stesso, fanno sì che si possono effettuare più missioni di volo nello stesso giorno.

Come ultimo aspetto è  la precisione del rilevamento. Grazie alla rapidità con cui si aggiorna la tecnologia è possibile avere droni con sistemi di pilotaggio sempre più moderni. A seconda della missione di volo è possibile integrare strumentazioni supplementari al drone.

Un rilevo topografico con drone può essere utile per il monitoraggio del territorio, possibilità di frane e smontamenti. Effettuare un rilievo topografico con drone risulta essere veloce preciso e permette di esaminare superfici piuttosto estese e di difficile accesso.

In poche righe abbiamo spiegato le basi di un rilievo topografico con droni. Il team di Drone Pro Service è pronto a chiarire qualsiasi dubbio su questo argomento. Contattaci per un preventivo o per conoscere tutti i servizi che offriamo.